27 Giungo 2018 – CASSAZIONE PENALE. Risponde del reato di abuso d’ufficio il Rup che «per poter procedere all’affidamento diretto a un’impresa di sua conoscenza, suddivide artificiosamente l’appalto in più interventi di minor importo, per non oltrepassare la soglia che imporrebbe il confronto competitivo tra più imprese».

Consulta qui la Sentenza n. 26610/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *