Caricamento della documentazione firmata digitalmente

18 Giugno 2019 TAR. Deve ritenersi dimostrata la presenza di una firma digitale valida a tutta la documentazione di gara, quando il seggio di gara rileva che la Piattaforma non era in grado di controllare automaticamente l'apposizione della firma a causa dell’eccessiva dimensione del files che comunque non erano modificabili successivamente all'apposizione della firma stessa. Consulta qui il TAR Lazio n.7673/2019 ...
Read More

Fondamento del principio di rotazione

17 Giugno 2019 CDS. Il principio di rotazione è finalizzato a evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente, soprattutto nei mercati in cui il numero di operatori economici attivi non è elevato. Pertanto, anche al fine di scoraggiare pratiche di affidamenti senza gara – tanto più ove ripetuti nel tempo – che ostacolino l’ingresso delle piccole e medie imprese e di favorire, per contro, la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei. Il principio in questione comporta non la circostanza che l'affidamento fosse scaturito da una procedura di tipo aperto o di altra natura, ma il solo fatto che la stazione appaltante intenda comunque procedere all’invito del precedente affidatario. In tal caso la stazione appaltante dovrà puntualmente motivare tale decisione, facendo in particolare riferimento al numero ridotto di operatori presenti sul mercato, al grado di soddisfazione maturato a conclusione del precedente rapporto contrattuale ovvero al peculiare oggetto ed...
Read More

Onere di impugnazione immediata dell’aggiudicazione

14 Giugno 2019 TAR. Il concorrente, che ha impugnato il provvedimento di esclusione, è tenuto ad impugnare anche il provvedimento di aggiudicazione sopravvenuto nel corso del giudizio, a pena di improcedibilità per sopravvenuta carenza di interesse. La ratio di tale principio si basa sul carattere inoppugnabile del provvedimento di aggiudicazione e il conseguimento dell’utilità finale che per l’operatore è l’affidamento dell’appalto, indipendentemente dal provvedimento impugnato. Ma l'eliminazione dell'aggiudicazione non è automatica in seguito all’annullamento di un atto prodromico. Quindi l’impugnazione dell'aggiudicazione si rende necessaria per procurarsi l’utilità avuta di mira e dimostrare la sussistenza di un interesse ad agire. Consulta qui il TAR Lazio n.7557/2019 ...
Read More

Termine per l’impugnazione

13 Giugno 2019 CDS. Il termine per l’impugnazione dell’aggiudicazione definitiva da parte dei concorrenti non aggiudicatari inizia a decorrere dal momento in cui essi hanno ricevuto la comunicazione di cui all’art. 79, comma 1, lettera a), del d.lgs. n. 163 del 2006, e non dal momento, eventualmente successivo, in cui la stazione appaltante abbia concluso con esito positivo la verifica del possesso dei requisiti di gara in capo all’aggiudicatario. Consulta qui il CDS n.3879/2019...
Read More

Omissione della firma dei partecipanti in un RTP

12 Giugno 2019 TAR. L’omissione della firma dei partecipanti alla gara in un RTP costituendo su un elemento dell’offerta tecnica, proprio in quanto incidente sulla certezza della provenienza e della piena assunzione di responsabilità in ordine ai contenuti della dichiarazione nel suo complesso non può essere considerata mera irregolarità formale sanabile con il soccorso istruttorio ai sensi dell’art. 83 comma 9 del d.lgs. n. 50/2016. Consulta qui il TAR Lazio n.7470/2019...
Read More

Punteggio aggiuntivo solo per i lavori

11 Giugno 2019 TAR. L’art. 95, comma 14 bis, del Codice dei Contratti, secondo cui: “In caso di appalti aggiudicati con il criterio di cui al comma 3, criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, le stazioni appaltanti non possono attribuire alcun punteggio per l’offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base d’asta”. Tale criterio è applicabile solo alle procedure di gara per l’affidamento di lavoriù Consulta qui il TAR Lazio n.7322/2019 ...
Read More

Eccezione al principio di rotazione

10 Giugno 2019 TAR. Non si rinviene alcuna giustificazione per estendere l’applicazione del principio di rotazione per i contratti sotto soglia ex art. 36, comma 1 e comma 2 lett. b), d.lgvo. n. 50 del 2016, nella fattispecie in cui l’operatore economico sia stato invitato a differenti gare, per le quali è stata richiesta una diversa qualificazione. Consulta qui il TAR Sicilia n.1380/2019Download ...
Read More

Annullato il compenso minimo per i Commissari di gara

07 Giugno 2019 TAR. L’art. 77, comma 10, D.Lgs. 50/2016 prevede che “con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, sentita l'ANAC, è stabilita la tariffa di iscrizione all'albo e il compenso massimo per i commissari. I dipendenti pubblici sono gratuitamente iscritti all'Albo e ad essi non spetta alcun compenso, se appartenenti alla stazione appaltante”. Il decreto del 12 febbraio 2018, emanato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha fissato per lo scaglione più basso, quale compenso minimo per ciascun commissario, l’importo di € 3.000,00 oltre rimborso spese. Tale previsione travalicando i limiti normativamente imposti al suo oggetto, ha fissato il compenso minimo, ma ciò in mancanza di copertura legislativa. Consulta qui il TAR Lazio n.6295/2019 ...
Read More

Discrezionalità nella valutazione dei gravi illeciti professionali

06 Giugno 2019 CDS. La fattispecie prevista dall’art. 80, comma 5, lett. c) in ordine al contenuto della norma previgente, ha attribuito alla stazione appaltante un potere discrezionale di valutare “i gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità o affidabilità”,  in quanto rimette alla stazione appaltante il potere di apprezzamento delle condotte dell’operatore economico che possono integrare un grave illecito professionale, tale da metterne in dubbio la sua integrità o affidabilità anche oltre le ipotesi elencate nel medesimo articolo, le quali, dunque, hanno carattere esemplificativo. Consulta qui il CDS n.3755/2019...
Read More

Partecipazione alla gara subordinata al sopralluogo

03 Giugno 2019 CDS. Risulta legittimo l’operato della stazione appaltante la quale, in virtù del divieto di aggravio del procedimento e del principio di massima partecipazione alle gare pubbliche, non può, in assenza di valide ragioni oggettive e immediatamente percepibili legate all’oggetto della gara, subordinare la partecipazione all’effettuazione del sopralluogo e ricavarne l’estromissione della concorrente nel caso di sua inosservanza. Consulta qui il CDS n.3581/2019...
Read More