Delibera: chiarimento su Bando tipo 1

21 Settembre 2018 - ANAC.  "L’iscrizione a registri o albi, diversi da quelli della Camera di Commercio, è da intendersi riferita sia ad abilitazioni specifiche ulteriori (ad. es. Albo Nazionale Gestori Ambientali), sia alla iscrizione ad altri registri o albi (ad es. registri regionali/provinciali del volontariato o al Registro unico nazionale del Terzo settore), qualora  la stazione appaltante, valutato il relativo mercato di riferimento, preveda la partecipazione alla gara di quei soggetti ai quali la legislazione vigente non imponga, per l’espletamento dell’attività oggetto di gara, l’iscrizione alla Camera di Commercio”. Questo è quanto sancito dall'Anac nella “Delibera numero 767 dello scorso 5 settembre  chiarendo la clausola del punto 7.1 del Bando – tipo n. 1, avente ad oggetto “l’affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture nei settori ordinari sopra soglia comunitaria, relativa ai requisiti di idoneità professionale per la partecipazione alla gara”,  precisando la previsione di cui al punto 7.1 lett. b) del Bando – tipo n. 1. Consulta qui la Deliberazione n. 767 del...
Read More

Le Regioni non possono derogare alla normativa antisismica

20 Settembre 2018 - CASSAZIONE PENALE. La Corte di Cassazione ha ribadito il principio secondo il quale le norme sui titoli abilitativi edilizi non possono essere elusi attraverso la suddivisione dell'attività edificatoria nelle singole opere che concorrono a realizzarla ossia mediante una valutazione parziale e frammentaria, anche nel caso in cui tali opere siano di modesta entità, non è ammessa la sanatoria parziale o la sanatoria giurisprudenziale e quindi non sono ammessi interventi edilizi non conformi alla disciplina antisismica. Ciò vale anche nel caso in cui le Regioni adottino deroghe alla disciplina antisismica. Deroghe che non sono ammesse. Consulta qui la Cassazione Penale, sentenza n. 39428/2018...
Read More

RUP Qualified Project Manager – Corso online gratuito di 40 ore con Certificazione di terza parte/ACCREDIA – NUOVA EDIZIONE

18 Settembre 2018 - a cura della Redazione. Il Codice Contratti fissa il punto chiave dello sviluppo della professionalità delle stazioni appaltanti e dell’acquisizione di nuove competenze di project management (l.g. Anac n.3 sul Rup PM, decreto MIT n. 560 sul Bim, decreto MIT 12 febbraio 2018). Il percorso formativo per RUP Qualified Project Manager è gratuito per il personale dei Comuni soci Asmel e comprende il Corso di 40 ore online - 28 di lezioni online e 12 di esercitazioni ed esame finale - e l’iscrizione nel Registro di Organismo di Certificazione riconosciuto ACCREDIA, Unico Ente Italiano di Accreditamento. Il percorso è riservato al personale comunale con incarichi di RUP/RdP, Posizioni Organizzative, Direttori dei Lavori e Direttori di Cantiere che intendono acquisire idoneo titolo che ne valorizzi l’esperienza maturata sul campo e ne certifichi la specializzazione in conformità alla Norma UNI 11648:2016 (Requisiti di conoscenza, abilità e competenza del Project Manager). Qui la certificazione di Iscrizione nel Registro ODC. Dopo il grande...
Read More

Illegittimi i pagamenti “su fiducia”

17 Settembre 2018 - CDC. Risponde di danno erariale il responsabile dei lavori pubblici, nonché segretario comunale, che abbia autorizzato ingiustificatamente l’aumento delle fatture per lavori di somma urgenza liquidati «in violazione delle cogenti norme di carattere amministrativo-contabile». In tal caso «si tratta, in buona sostanza, di somme pagate praticamente “sulla fiducia”, in difetto di una rituale constatazione della effettiva natura e della regolare esecuzione delle prestazioni fatturate, divergenti in aumento rispetto ai preventivi originariamente assentiti, nonché in mancanza non solo dei correlati impegni di spesa, ma anche del riconoscimento del debito fuori bilancio e dell’accertamento di effettiva utilità per l’ente dei lavori stessi.» Consulta qui la Corte dei Conti, Sentenza n.109/2018...
Read More

Elemento tempo nell’offerta tecnica in appalti con OEPV: chiarimenti Anac

06 Settembre 2018 - ANAC. Con delibera n.711 del 24 luglio 2018, l'Anac si è espressa sulla legittimità dell'esclusione dalla gara per violazione del divieto di commistione tra l'offerta tecnica e l'offerta economica; più specificamente, secondo l’Autorità occorre valutare in che misura la presenza di una componente temporale nell'offerta tecnica determini quel difetto di separazione dell’offerta economica dall’offerta tecnica che configura una violazione dei principi inderogabili alla base delle procedure di selezione del contraente. Richiama, quindi, il consolidato indirizzo giurisprudenziale secondo il quale, nelle procedure indette per l'aggiudicazione di appalti pubblici sulla base del criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, la commissione di gara è tenuta a valutare, per primi, i profili tecnici delle offerte, soggetti come tali a valutazioni discrezionali e, solo successivamente, i profili (quali quello del tempo contemplato nella fattispecie) soggetti ad un automatismo di valutazione. L'applicazione del divieto di commistione deve altresì essere effettuata in concreto e non in astratto, con riguardo alla concludenza degli elementi economici esposti...
Read More

Calcolo dell’anomalia dell’offerta secondo il cd. Blocco unitario

05 Settembre 2018 - CDS. Anche in vigenza del D. Lgs. 50/2016, per le procedure da aggiudicarsi secondo il criterio del prezzo più basso, il c.d. taglio delle ali per la determinazione della soglia di anomalia delle offerte, va effettuato secondo il criterio del c.d. blocco unitario. Tale criterio, anche detto relativo, impone di considerare, ai fini della determinazione matematica della soglia di anomalia, le offerte con identico ribasso quali offerta unica, vuoi che si collochino al margine delle ali, vuoi che si collochino all'interno delle stesse. Ad esso si contrappone il c.d. criterio assoluto che impone la distinta considerazione delle singole offerte, anche se caratterizzate dal medesimo ribasso. Il criterio relativo consente di prevenire eventuali manipolazioni delle gare mediante condotte collusive in sede di formulazione delle percentuali di ribasso. Consulta qui il CdS Sez. V, sentenza n. 4821/2018  ...
Read More

Revoca per nuove valutazioni di Convenienza

04 Settembre 2018 - TAR. E’ illegittimo il provvedimento con il quale è stata revocata in autotutela una gara, già stata espletata, se «giustificato sulla scorta di un complessivo riesame delle modalità di gestione del servizio, da cui sarebbe emersa la convenienza per la stazione appaltante di provvedere in maniera differente, senza spiegare le ragioni per le quali il modello operativo posto a base della gara revocata fosse inadatto o inadeguato a garantire la convenienza rispetto al nuovo modello, in termini di soddisfazione delle sopravvenute esigenze». Consulta qui il Tar Puglia, sentenza n.1205/2018...
Read More

Offerte anomale nelle gare d’appalto

03 Settembre 2018 - CDS. Il giudizio sull’anomalia delle offerte è un giudizio ampiamente discrezionale, espressione paradigmatica di discrezionalità tecnica, sindacabile solo in caso di manifesta e macroscopica erroneità o irragionevolezza; il giudice amministrativo può sindacare le valutazioni della P.A. sotto il profilo della logicità, ragionevolezza ed adeguatezza dell’istruttoria, ma non procedere ad una autonoma verifica della congruità dell’offerta e delle singole voci, che costituirebbe un’inammissibile invasione della sfera propria della P.A. e tale sindacato rimane limitato ai casi di macroscopiche illegittimità, quali errori di valutazione gravi ed evidenti, oppure valutazioni abnormi o inficiate da errori di fatto. Consulta qui il CDS, Sez. V, sentenza n. 5047/2018...
Read More

Aggiornamento allegato alle Linee guida n. 5 

03 Agosto 2018 - ANAC. Con Comunicato del 18/07/2018 ANAC ha approvato «la versione aggiornata dell’allegato alle Linee guida n. 5, già  modificate con delibera n. 4 del 10 gennaio 2018, pubblicata nella Gazzetta  Ufficiale della Repubblica Italiana n. 28 del 3 febbraio 2018». L’allegato contiene l’elenco delle sottosezioni per l’iscrizione all’Albo nazionale obbligatorio  dei commissari di gara. Consulta qui il Comunicato del 18/07/2018 Consulta qui il Documento...
Read More