Importo a base di gara troppo basso

20 Luglio 2018 - TAR. Se il prezzo posto dalla Stazione appaltante a base di gara abbia natura  “simbolica” e sia sganciato dai valori di mercato,  l’operatore economico interessato non è tenuto a proporre la domanda di partecipazione alla gara, presentando un’offerta economica destinata ad essere ineludibilmente esclusa perché caratterizzata da un prezzo superiore all’importo determinato dall’Amministrazione». Consulta qui il Tar Calabria, sentenza n. 418/2018  ...
Read More

Soccorso Istruttorio

19 Luglio 2018 - TAR. E’ legittimo il soccorso istruttorio avviato dalla Stazione Appaltante alla ditta che pur «in possesso del requisito della cauzione provvisoria già da un tempo anteriore rispetto alla scadenza del termine di partecipazione» ha omesso di allegare all’offerta la relativa dichiarazione. In tal caso, infatti «si è in presenza di una carenza di elemento formale della domanda, ai sensi dell’art. 83, comma 9 del d.lgs. 18 aprile 2016 n. 50, ove con il termine “domanda” deve intendersi non solo la documentazione amministrativa costituiva dall’istanza di partecipazione e dalle dichiarazioni sostitutive di atto notorio e di certificazione presentate dal concorrente, ma tutto il complesso dei requisiti occorrenti per la partecipazione alla procedura di gara». Consulta qui il Tar Campania, sentenza n. 4711/2018...
Read More

Revisione Dei Prezzi negli appalti Servizi

18 Luglio 2018 - CDS. Nella gare di appalto di servizi e forniture «la revisione dei prezzi negli non è obbligatoria in base al codice dei contratti pubblici, ma è applicabile dalle stazioni appaltanti sia agli appalti nei settori ordinari che a quelli nei settori speciali» se prevista dagli atti di gara. In materia, l'art. 106, comma 1 lett.a del D.Lgs. n. 50/2016, stabilisce che «contratti di appalto nei settori ordinari e nei settori speciali possono essere modificati senza una nuova procedura di affidamento se le modifiche, a prescindere dal loro valore monetario, sono state previste nei documenti di gara iniziali in clausole chiare, precise e inequivocabili, che possono comprendere clausole di revisione dei prezzi«. Consulta qui il Consiglio di Stato, sentenza n. 3768/2018...
Read More

Provvedimento di esclusione

17 Luglio 2018 - TAR. Nelle gare di appalto «il provvedimento di esclusione in senso stretto può essere emesso solo nella prima fase, quella della gara, fino all’adozione dell’aggiudicazione definitiva». Successivamente «a seguito della proposta di aggiudicazione, la Stazione appaltante deve controllare i requisiti di partecipazione e solo nel caso di mancato riscontro di una delle cause di esclusione può procedere all’aggiudicazione definitiva». Successivamente all’adozione di questo provvedimento, invece, l’esclusione in senso stretto e, quindi, la semplice e diretta applicazione dell’art. 80, d.lgs. n. 50 del 2016 non sono ammissibili, perché è lo stesso tenore letterale dell’art. 32, comma 8, del Codice dei contratti pubblici ad escluderlo. Consulta qui il Tar Valle d'Aosta, sentenza n. 36/2018...
Read More

Procedura Negoziata  e indagine di mercato

16 Luglio - TAR. Se a seguito di manifestazione d’interesse, cui abbia risposto un’unica ditta alla quale l’ente richieda la presentazione di offerta   « sussiste l’obbligo, in capo alla stazione appaltante, di concludere il procedimento di gara e di pronunciarsi con un provvedimento espresso sull’istanza presentata dalla ditta interessata». In tal caso, infatti «deve escludersi che possa configurarsi una mera indagine conoscitiva di mercato, in relazione alla quale il suddetto obbligo non sussiste». Consulta qui il Tar Campania, sentenza n. 4611/2018...
Read More

Idoneità professionale

13 Luglio - ANAC. Nelle gare di appalto, ai fini dell’accertamento del requisito di idoneità  professionale i codici ATECO riportati nelle visure camerali non hanno « di per sé valore certificativo», ma hanno «la funzione di  fornire una descrizione delle attività svolte riportate nel certificato  camerale». Consulta qui la Delibera Anac n.574/2018...
Read More

Obbligo versamento del Contributo ANAC

11 Luglio 2018 - TAR. L’obbligo di versamento del contributo ANAC è legislativamente qualificato come “condizione di ammissibilità dell’offerta nell’ambito delle procedure finalizzate alla realizzazione di opere pubbliche” (art. 1, comma 67 della legge 266/2005),  pertanto «in caso di omesso pagamento di detto contributo, debba trovare applicazione il principio secondo cui tale omissione non possa essere sanata dopo la scadenza del termine perentorio di presentazione delle offerte». Consulta qui il Tar Puglia, sentenza n.1065/2018...
Read More

Campionatura e offerta tecnica

10 Luglio 2018 - TAR. Nelle gare di appalto «la funzione della campionatura nelle gare di appalto non è quella di integrare l’offerta tecnica ma di comprovare la qualità dell’offerta tecnica medesima, in modo da consentire alla stazione appaltante di verificare l’effettiva bontà tecnica del prodotto offerto». Pertanto «la campionatura nelle gare di appalto funge da elemento dimostrativo della qualità dell’offerta relativa ad uno degli ausili oggetto di gara, con la conseguenza che da un lato non ne è necessaria l’acquisizione in seduta pubblica e dall’altro non attiene a requisiti soggettivi di partecipazione alla gara ma a requisiti d’uso di uno dei prodotti offerti». Consulta qui il Tar Toscana, sentenza n. 976/2018...
Read More

Informativa Antimafia

09 Luglio - CGARS. La limitazione temporale di efficacia dell’informativa antimafia prevista prima dall’art. 2, comma 2, del d.p.r. n. 252/1998 pari a sei mesi ed ora all’art. 86, comma 2, del d.lgs. n. 159/2011 (divenuta pari a dodici mesi) deve intendersi riferita ai casi in cui sia attestata l’assenza del pericolo di infiltrazione mafiosa, e non già agli elementi ritenuti indicativi del pericolo, i quali ultimi conservano la loro valenza anche oltre il termine indicato nella norma, sino al sopraggiungere di fatti nuovi e diversi. Consulta qui il CGARS, sentenza n.372 del 29/06/2018...
Read More

SERVIZI TECNICI E DIREZIONE LAVORI DOPO IL DM 49/2018 : A domanda risponde in diretta Battista BOSETTI

06 Luglio 2018 - a cura della Redazione. Battista BOSETTI risponde in diretta web ai quesiti su Servizi tecnici e direzione lavori dopo il DM 49/2018 il 12 luglio dalle ore 11.30 alle 12.30. Durante la diretta l'esperto ASMECOMM parlerà dei cambiamenti per gli affidamenti dei Servizi di Ingegneria e Architettura - progettazione, direzione lavori, coordinamento della sicurezza, collaudo, ecc dopo il DM 49/18 in vigore dal 30 maggio attuativo dell'art. 111 comma 1 del Codice dei contratti pubblici che disciplina le attività del direttore dei lavori e l'esecuzione del contratto. Il Decreto regola le modalità di svolgimento della verifica di conformità in corso di esecuzione e finale, la tempistica, e i casi in cui il direttore dell'esecuzione può essere incaricato di tale verifica, nonché le modalità di effettuazione delle attività di controllo tecnico contabile dell'esecuzione del contratto stipulato dalla stazione appaltante, di competenza del direttore. Vengono inoltre indicate le funzioni e i compiti specifici in fase di esecuzione e al termine dei...
Read More