Corso di formazione manageriale PROJECT MANAGEMENT PER RUP
UNI 11648:2016 e UNI ISO 21500:2013 - Corso qualificato CEPAS - Organismo di Certificazione delle Professionalità e della Formazione

Il Corso

Iscrizione

Area Riservata

IN EVIDENZA


Anteriorità dell’avvalimento rispetto alla offerta
23 Agosto 2019 CDS. Il concorrente allega insieme alla domanda di partecipazione in originale o in copia autentica il contratto di avvalimento. La normativa non prevede che il contratto di avvalimento venga depositato in una forma che garantisca l’avvenuta stipulazione in data certa anteriore al termine di presentazione delle offerte…altro

Aggiudicazione provvisoria espressa
22 Agosto 2019 TAR. L’art. 33, comma 1, del d.lg. n. 50 del 2016 si riferisce solo all’approvazione dell’aggiudicazione provvisoria, non anche alla formazione (tacita) dell’aggiudicazione definitiva, che, invece, trova la sua disciplina nell’art. 32, comma 5…altro

Rinnovo della SOA
21 Agosto 2019 TAR. La giurisprudenza amministrativa ha inteso, in ossequio al principio del favor partecipationis, l’ultravigenza della SOA anche in presenza di una ”richiesta” di rinnovo (o verifica sia pure con termini diversi), anziché la formale stipula del contratto…altro

Proposta di aggiudicazione
20 Agosto 2019 CGA. Nella disciplina del nuovo codice dei contratti pubblici la proposta di aggiudicazione equivale all’aggiudicazione provvisoria, cui segue, come nella fattispecie, l’aggiudicazione definitiva, la cui mera efficacia viene differita in ragione della necessaria verifica del possesso dei prescritti requisiti…altro

Decorso del termine di impugnazione
19 Agosto 2019 CDS. Il termine di trenta giorni per l’impugnazione del provvedimento di aggiudicazione non decorre sempre dal momento della comunicazione, ma può essere incrementato di un numero di giorni pari a quello necessario…altro

Dichiarazioni non veritiere
09 Agosto 2019 TAR. A fronte di una dichiarazione resa dall’impresa, obiettivamente non corrispondente alla documentazione acquisita dall’Amministrazione, la stazione appaltante è tenuta ad applicare la sanzione dell’esclusione…altro

Conflitto d’interesse nelle gare
07 Agosto 2019 TAR. Il conflitto d’interesse si ha quando il personale di una stazione appaltante o di un prestatore di servizi che, anche per conto della stazione appaltante, interviene nello svolgimento della procedura di aggiudicazione degli appalti e delle concessioni o può influenzarne, in qualsiasi modo il risultato…altro

Incompatibilità tra le funzioni di RUP e quella di componente della commissione
06 Agosto 2019 CDS. Non può essere ravvisata nessuna automatica incompatibilità tra le funzioni di RUP e quelle di componente della commissione giudicatrice di gara, a meno che non venga dimostrata in concreto l’incompatibilità tra i due ruoli, desumibile da una qualche comprovata ragione di interferenza e di condizionamento tra gli stessi…altro

Differenza tra soluzioni migliorative e varianti
05 Agosto 2019 CDS. Le soluzioni migliorative si differenziano dalle varianti, perché le prime possono liberamente esplicarsi in tutti gli aspetti lasciati aperti a diverse soluzioni sulla base del progetto posto a base di gara ed oggetto di valutazione dal punto di vista tecnico, rimanendo comunque preclusa la modificabilità delle caratteristiche progettuali già stabilite dall’amministrazione; le seconde, invece, si sostanziano in modifiche del progetto dal punto di vista tipologico, strutturale e funzionale…altro

Giudizio globale sulle anomalie d’offerta
02 Agosto 2019 CDS. La valutazione di congruità di una offerta deve essere globale e sintetica, in quanto “ciò che interessa al fine dello svolgimento del giudizio successivo alla valutazione dell’anomalia dell’offerta è rappresentato dall’accertamento della serietà dell’offerta desumibile dalle giustificazioni fornite dalla concorrente e dunque la sua complessiva attendibilità”…altro

Il contratto non può essere stipulato fino alla pronuncia del giudice
01 Agosto 2019 TAR. L’apparente contraddittorietà interna dell’art. 32, comma 11, d.lgs. n. 50 del 2016 – laddove prevede che, in caso di proposizione di un ricorso avverso l’aggiudicazione con contestuale domanda cautelare, il contratto non può essere stipulato, dal momento della notificazione dell’istanza cautelare alla stazione appaltante “per i successivi venti giorni, a condizione che entro tale termine intervenga almeno il provvedimento cautelare di primo grado o la pubblicazione del dispositivo della sentenza di primo grado in caso di decisione del merito all’udienza cautelare” stabilendo tuttavia, altresì, che il contratto non può essere stipulato “fino alla pronuncia di detti provvedimenti se successiva…altro

Principio di equivalenza
31 Luglio 2019 CDS. Il principio di equivalenza delle specifiche tecniche è diretto ad assicurare che la valutazione della congruità tecnica non si risolva in una verifica formalistica, ma nella conformità sostanziale dell’offerta delle specifiche tecniche inserite nella lex specialis…altro

Sub-criteri a discrezione dell’Amministrazione
30 Luglio 2019 CDS. La suddivisione di criteri in sub-criteri con i relativi fattori ponderali è oggetto di una facoltà discrezionale dell’amministrazione, come si evince dal secondo periodo dell’art. 95, comma 8, d.lgs. n. 50 del 2016 «Per ciascun criterio di valutazione prescelto possono essere previsti, ove necessario, sub-criteri e sub-pesi o sub-punteggi»…altro

Qualificazione dell’avvalimento operativo
29 Luglio 2019 CDS. L’avvalimento c.d. di garanzia riguarda i requisiti di carattere economico – finanziario e, in particolare il fatturato globale o specifico e differisce dall’avvalimento c.d. operativo concernente i requisiti di capacità tecnico- professionale, con impegno dell’ausiliaria a mettere a disposizione dell’ausiliata le risorse tecnico – organizzative indispensabili per l’esecuzione del contratto di appalto…altro

La soglia di sbarramento va applicata dopo la riparametrazione dei punteggi
26 Luglio 2019 TAR. La soglia di sbarramento in sede di gara pubblica, assicura un filtro di qualità, impedendo la prosecuzione della gara a quelle offerte che non raggiungano uno standard minimo corrispondente a quanto, discrezionalmente, prefissato dalla lex specialis, tale filtro va operato con riferimento ai valori “assoluti” delle offerte tecniche, ovvero al risultato derivante dall’applicazione dei punteggi come previsti dal metodo di gara in relazione ai singoli parametri, avendo questi ultimi un significato funzionale proprio…altro

Istanza concordato in bianco presentata durante la gara
25 Luglio 2019 TAR. Dopo le modifiche introdotte dal d.l. n. 32 del 2019, come convertito dalla l. n. 55 del 2019, la partecipazione dell’impresa che ha presentato una domanda di concordato “in bianco” è consentita, alle condizioni previste dagli artt. 110, d.lgs. n. 50 del 2016 e 186 bis, comma 4, della legge fallimentare, in riferimento alle sole procedure di affidamento iniziate dopo il deposito della domanda stessa…altro

Diritto all’accesso solo se c’è un interesse diretto, attuale e concreto
24 Luglio 2019 CDS. Se vi è carenza di un interesse diretto, attuale e concreto che, in senso contrario, la posizione procedimentale assunta dalla ricorrente (quale concorrente alla predetta selezione pubblica e collocata nella seconda posizione della graduatoria in esame) e l’oggetto della richiesta di accesso (visione ed estrazione di copia degli atti ricompresi nel plico della offerta esibita) integrano la titolarità di una posizione corrispondente ad un interesse differenziato sorretto da una qualificata situazione legittimante…altro

Esperienza dei commissari di gara
23 Luglio 2019 CDS. Quando il Codice degli Appalti si riferisce allo specifico settore del’oggetto del contratto, bisogna interpretare nel senso che la competenza ed esperienza richieste ai commissari debba essere riferita ad aree tematiche omogenee, e non anche alle singole e specifiche attività oggetto dell’appalto…altro

Non è necessario l’avvalimento per garantire la sede operativa
22 Luglio 2019 CDS. In base all’art.105 del dlgs 50/2016, non si configurano come attività affidate in subappalto: le prestazioni rese in favore dei soggetti affidatari in forza di contratti continuativi di cooperazione, servizio e/o fornitura sottoscritti in epoca anteriore alla indizione della procedura finalizzata alla aggiudicazione dell’appalto…altro

Competenza provvedimento di esclusione
19 Luglio 2019 CDS. Ai sensi dell’art. 107 del d.lgs. 18 agosto 2000, n. 267 TUEL: rientra tra i compiti dei dirigenti l’adozione degli atti di gestione delle procedure di appalto, essendo riservata alla Giunta comunale, ai sensi dell’art. 48 del TUEL…altro

Clausole ambigue: prevale il favor partecipationis
18 Luglio 2019 CGARS. In presenza di clausole ambigue della lex specialis è illegittima l’esclusione dell’impresa che abbia fatto affidamento su un’interpretazione non illogica della disciplina dettata dall’Amministrazione, e che in ogni caso vada privilegiata l’interpretazione favorevole all’ammissione alla gara di un concorrente in luogo di quella tendente alla sua esclusione…altro

Principio di invarianza della soglia di anomalia
17 Luglio 2019 CGARS. Il principio di invarianza della soglia di anomalia mira ad evitare che, nel caso di esclusione di un concorrente dalla procedura di gara, la stazione appaltante debba retrocedere la procedura fino alla determinazione della soglia di anomalia delle offerte, cioè della soglia minima di utile al di sotto della quale l’offerta si presume senz’altro anomala…altro

Accertamento approfondito per le dichiarazioni false
16 Luglio 2019 TAR. L’espulsione dalla gara dell’operatore economico che fornisce informazioni false o fuorvianti mira a preservare l’interesse dell’Amministrazione a non trattare con operatori economici che non diano sufficienti garanzie in ordine alla propria affidabilità morale e professionale…altro

Valutazione dei gravi illeciti professionali
15 Giugno 2019 CGARS. L’elenco degli illeciti professionali contenuto nell’art. 80, comma 5, lett. c), d.lgs. n. 50/2016 non è tassativo ma esemplificativo, e resta sempre rimessa alla stazione appaltante la valutazione caso per caso in ordine alla affidabilità del concorrente….altro

Anomalia e gli oneri della sicurezza
12 Luglio 2019 CDS. Il giudizio di incongruenza dell’offerta economica deve essere condotto allargando lo sguardo a tutti gli elementi positivi e negativi, quindi attraverso una valutazione complessiva in grado di compensare voci di prezzo eccessivamente basse con altri e maggiormente capienti elementi dell’offerta…altro

Immodificabilità della graduatoria nel confronto a coppie
11 Luglio 2019 CDS. Non rileva, ai fini del calcolo delle medie e per l’individuazione della soglia di anomalia delle offerte, una qualsiasi variazione che sopravviene, anche in conseguenza di una pronunzia giurisdizionale, successivamente alla fase di ammissione, regolarizzazione od esclusione delle offerte….altro

Inammissibilità del ricorso sulle valutazioni delle offerte
10 Luglio 2019 TAR. La valutazione delle offerte e l’attribuzione dei punteggi da parte della commissione giudicatrice, rientrano nell’ampia discrezionalità tecnica riconosciuta a tale organo, sicché le censure che impongono il merito di tale valutazione sono inammissibili…altro

Irregolarità fiscale definitivamente accertate
09 Luglio 2019 TAR. Costituiscono “violazioni definitivamente accertate” quelle contenute in sentenze o atti amministrativi non più soggetti ad impugnazione…altro

Omissione della firma di un componente un RTP
08 Luglio 2019 TAR. L’omissione della firma dei partecipanti alla gara in una RTP costituenda su un elemento dell’offerta tecnica, proprio in quanto incidente sulla certezza della provenienza e della piena assunzione di responsabilità in ordine ai contenuti della dichiarazione nel suo complesso, non può essere considerata mera irregolarità formale sanabile con il soccorso istruttorio ai sensi dell’art. 83 comma 9 del d.lgs. n. 50/2016…altro

La carenza della deduzione dei vizi vieta il ricorso
05 Luglio 2019 CDS. L’impugnativa autonoma del bando in qualità di mero partecipante alla procedura è inammissibile, se non sono dedotti anche i vizi comportanti l’esclusione dalla partecipazione alla gara, per carenza di una lesione concreta e attuale…altro

Pertinenza con l’oggetto principale dell’appalto
04 Luglio 2019 TAR. La valutazione della ”adeguatezza”, richiesta dalla lex specialis, dell’attività risultante dall’iscrizione al registro delle imprese a quella oggetto dell’appalto, pur non implicando una pedissequa corrispondenza tra dette attività, che restringerebbe ingiustificatamente la platea dei potenziali concorrenti alla gara, postula in ogni caso che le prestazioni che compongono il servizio possano essere quantomeno ricondotte nell’ambito di un’unica prevalente attività, idonea appunto a ricomprenderle…altro

Onere probatorio semplificato per l’avvalimento infragruppo
03 Luglio 2019 CDS. Nel caso di avvalimento cd. infragruppo l’onere probatorio e documentale risulta semplificato, non sussistendo neppure l’obbligo di stipulare con l’impresa appartenente allo stesso gruppo un contratto di avvalimento…altro

E’ sanabile la mancanza della firma digitale sull’offerta
02 Luglio 2019 TAR. La sottoscrizione dell’offerta è essenziale nelle gare pubbliche sia per verificare la necessaria coincidenza tra il soggetto autore dell’atto e colui che lo ha sottoscritto, sia perché quest’ultimo attraverso la firma fa proprio il contenuto del documento. La mancanza nell’atto delle indicazioni concernenti questi aspetti, implica necessariamente la impossibilità di attribuire la paternità dei contenuti dell’atto, e quindi la sua inidoneità a produrre effetti giuridici…altro

Il soccorso istruttorio non include le carenze dell’offerta tecnica
01 Luglio 2019 TAR. L’ articolo 83, comma 9 del d.lgs. n.50 del 2016, prevede il beneficio del c.d. soccorso istruttorio, per integrare, eventualmente, alcune carenze relative alla documentazione presentata dall’operatore economico partecipante alla gara. Ma il soccorso istruttorio non può essere consentito al concorrente peri completare l’offerta, successivamente, al termine stabilito dal bando, salva la rettifica di semplici errori materiali o di refusi…altro

Annotazione nel casellario ANAC
28 Giugno 2019 TAR. L’annotazione nel casellario di notizie ritenute utili deve avvenire in applicazione dei canoni di proporzionalità e ragionevolezza dell’azione amministrativa; il che presuppone, oltre al fatto che le vicende oggetto di annotazione siano correttamente riportate, anche che le stesse non siano manifestamente incoerenti….altro

Verifica del possesso dei requisiti all’esito della gara
27 Giugno 2019 CDS. L’art. 32, comma 7, d.lg. n. 50 del 2016 rimanda la verifica del possesso dei requisiti alla fase successiva all’aggiudicazione, quale condizione integrativa dell’efficacia di quest’ultima, con la conseguenza che quanto dichiarato dagli operatori economici concorrenti nella domanda di partecipazione alla gara e nel documento di gara unico europeo costituisce prova documentale sufficiente del possesso dei requisiti dichiarati…altro

DURC difforme rispetto all’effettivo rapporto previdenziale
26 Giugno 2019 CDS. In presenza di DURC irregolare che non corrisponde alla reale situazione contributiva dell’operatore economico, e che abbia comportato l’adozione di un provvedimento espulsivo da parte della stazione appaltante, è consentita l’impugnazione delle determinazioni cui è giunta la stazione appaltante dinanzi al giudice amministrativo, il quale ha la possibilità di compiere un accertamento puramente incidentale, ai sensi dell’art. 8 Cod. proc. amm., sulla regolarità del rapporto previdenziale…altro

Errore nella domanda di partecipazione
25 Giugno 2019 CDS. Ai sensi dell’art. 1324 Cod. civ. sono applicabili agli atti unilaterali a contenuto patrimoniale, salvo diverse disposizioni di legge, le norme che regolano i contratti, in quanto compatibili; tra queste indubbiamente applicabili sono gli artt. 1427 e ss. Cod. civ. che disciplinano l’annullabilità del contratto per errore….altro

Dichiarazione d’impegno dell’ausiliaria
24 Giugno 2019 TAR. La dichiarazione d’impegno dell’ausiliaria costituisce lo strumento attraverso il quale l’operatore economico assume un obbligo giuridico diretto nei confronti della stazione appaltante…altro

Insindacabilità del giudizio sulla offerta anomala
21 Giugno 2019 TAR. Nelle gare pubbliche, il giudizio circa l’anomalia o l’incongruità dell’offerta costituisce espressione di discrezionalità tecnica, sindacabile dal Giudice Amministrativo solo in caso di macroscopica illogicità o di erroneità fattuale e, peraltro, non può essere esteso ad una autonoma verifica della congruità dell’offerta e delle singole voci…altro

Esperienza dei commissari di gara
20 Giugno 2019 CDS. L’art. 77 d. lgs. n. 50 del 2016 nello specificare che la composizione della commissione di gara deve essere composta da «esperti nello specifico settore cui afferisce l’oggetto del contratto», presuppone solo la prevalente, seppure non esclusiva, presenza di membri esperti del settore oggetto dell’appalto. Infatti, tale norma deve essere intesa in modo coerente con la poliedricità delle competenze richieste…altro

Una dichiarazione omessa non può essere causa di esclusione
19 Giugno 2019 TAR. Solo alla condotta che integra una falsa dichiarazione consegue l’automatica esclusione dalla procedura di gara poiché depone in maniera inequivocabile nel senso dell’inaffidabilità e della non integrità dell’operatore economico, mentre, ogni altra condotta, omissiva o reticente che sia, comporta l’esclusione dalla procedura solo per via di un apprezzamento da parte della stazione appaltante che sia prognosi sfavorevole sull’affidabilità dello stesso…altro

Caricamento della documentazione firmata digitalmente
18 Giugno 2019 TAR. Deve ritenersi dimostrata la presenza di una firma digitale valida a tutta la documentazione di gara, quando il seggio di gara rileva che la Piattaforma non era in grado di controllare automaticamente l’apposizione della firma a causa dell’eccessiva dimensione del files che comunque non erano modificabili successivamente all’apposizione della firma stessa…altro

Fondamento del principio di rotazione
17 Giugno 2019 CDS. Il principio di rotazione è finalizzato a evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente, soprattutto nei mercati in cui il numero di operatori economici attivi non è elevato. Pertanto, anche al fine di scoraggiare pratiche di affidamenti senza gara – tanto più ove ripetuti nel tempo – che ostacolino l’ingresso delle piccole e medie imprese e di favorire, per contro, la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei…altro

Onere di impugnazione immediata dell’aggiudicazione
14 Giugno 2019 TAR. Il concorrente, che ha impugnato il provvedimento di esclusione, è tenuto ad impugnare anche il provvedimento di aggiudicazione sopravvenuto nel corso del giudizio, a pena di improcedibilità per sopravvenuta carenza di interesse…altro

Omissione della firma dei partecipanti in un RTP
12 Giugno 2019 TAR. L’omissione della firma dei partecipanti alla gara in un RTP costituendo su un elemento dell’offerta tecnica, proprio in quanto incidente sulla certezza della provenienza e della piena assunzione di responsabilità…altro

Punteggio aggiuntivo solo per i lavori
11 Giugno 2019 TAR. L’art. 95, comma 14 bis, del Codice dei Contratti, secondo cui: “In caso di appalti aggiudicati con il criterio di cui al comma 3, criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo, le stazioni appaltanti non possono attribuire alcun punteggio per l’offerta di opere aggiuntive rispetto a quanto previsto nel progetto esecutivo a base d’asta”…altro

Eccezione al principio di rotazione
10 Giugno 2019 TAR. Non si rinviene alcuna giustificazione per estendere l’applicazione del principio di rotazione per i contratti sotto soglia ex art. 36, comma 1 e comma 2 lett. b), d.lgvo. n. 50 del 2016, nella fattispecie in cui l’operatore economico sia stato invitato a differenti gare, per le quali è stata richiesta una diversa qualificazione…altro

Annullato il compenso minimo per i Commissari di gara
07 Giugno 2019 TAR. L’art. 77, comma 10, D.Lgs. 50/2016 prevede che “con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, sentita l’ANAC, è stabilita la tariffa di iscrizione all’albo e il compenso massimo per i commissari…altro

Discrezionalità nella valutazione dei gravi illeciti professionali
06 Giugno 2019 CDS. La fattispecie prevista dall’art. 80, comma 5, lett. c) in ordine al contenuto della norma previgente, ha attribuito alla stazione appaltante un potere discrezionale di valutare “i gravi illeciti professionali, tali da rendere dubbia la sua integrità…altro

Partecipazione alla gara subordinata al sopralluogo
03 Giugno 2019 CDS. Risulta legittimo l’operato della stazione appaltante la quale, in virtù del divieto di aggravio del procedimento e del principio di massima partecipazione alle gare pubbliche, non può, in assenza di valide ragioni oggettive e immediatamente percepibili legate all’oggetto della gara, subordinare la partecipazione all’effettuazione del sopralluogo e ricavarne l’estromissione della concorrente nel caso di sua inosservanza…altro

Interpretazione letterale della lex specialis
23 Maggio 2019 TAR. Nelle gare pubbliche «tanto l’interpretazione delle fonti normative, quanto quelle di un bando che di esse costituiscono applicazione, sono governate in primo luogo dall’interpretazione letterale»…altro

Carenze riscontrate nel DGUE
22 Maggio 2019 TAR. L’art. 83, comma 9, del D.Lgs. n. 50/2016  prevede che: le carenze di qualsiasi elemento formale della domanda possono essere sanate attraverso la procedura di soccorso istruttorio di cui al presente comma. In particolare, in caso di mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo di cui all’articolo 85, con esclusione di quelle afferenti all’offerta economica e all’offerta tecnica…altro

Esclusione dell’offerta economica condizionata
21 Maggio 2019 CDS. L’offerta economica “condizionata” deve essere esclusa dalla procedura di gara. Tale offerta si ha quando «l’operatore economico subordini l’impegno assunto nei confronti della stazione appaltante a un evento futuro e incerto, sicché l’obbligazione assunta è subordinata al verificarsi di altro evento, diverso e ulteriore rispetto all’aggiudicazione»…… altro

Modello di offerta economica errato
20 Maggio 2019 CDS. La stazione appaltante non può escludere dalla gara pubblica un’impresa che abbia compilato l’offerta in conformità al facsimile all’uopo dalla stessa predisposto. Eventuali difformità parziali rispetto al disciplinare possono costituire oggetto di richiesta di integrazione mediante soccorso istruttorio…… altro

Motivazione mediante attribuzione di punteggio numerico
17 Maggio 2019 TAR I sub criteri previsti dal comma 8 dell’articolo 95 della decreto legislativo n° 50 del 2016 sono da considerare facoltativi per la stazione appaltante che li può, quindi, adottare o meno. Tuttavia, la adozione di criteri puntuali, pur costituendo una opzione legittima, influirà sulla consistenza che deve avere la motivazione a supporto della valutazione effettuata…… altro

Prova dell’equivalenza dei prodotti nelle specifiche tecniche
16 Maggio 2019 TAR. Il comma 6 dell’art. 68 del d.lgs. n. 50/2016, a sua volta riproduttivo dell’art. 60, paragrafo 4, della direttiva 2014/25, deve essere interpretato nel senso che, quando le specifiche tecniche che figurano nei documenti di gara fanno riferimento ad un marchio l’ente aggiudicatore deve esigere che l’offerente fornisca, già nella sua offerta, la prova dell’equivalenza dei prodotti che propone rispetto a quelli definiti nelle citate specifiche tecniche…… altro

Affidamenti diretti reiterati sottosoglia
15 Maggio 2019 CDS. Un riaffido reiterato per soglie di poco inferiori ai 5mila euro, potrebbero ad artificiosi frazionamenti. Circostanze che il RUP deve assolutamente evitare a pena di responsabilità. Sotto il profilo della responsabilità, se l’affidamento diretto a un soggetto che sia stato solo invitato al precedente “micro” procedimento non sembra comportare particolari implicazioni ben diverso è il caso di riaffido reiterato che avrà necessità di una motivazione maggiormente adeguata con riferimento esteso oltre il dato economico……..… altro

Impugnazione dei bandi di gara
14 Maggio 2019 TAR. La giurisprudenza del Consiglio di Stato è pervenuta alla conclusione che costituisce principio generale quello per cui i bandi di gara o di concorso o le lettere di invito sono impugnabili soltanto unitamente agli atti di cui costituiscono applicazione (come le esclusioni o le aggiudicazioni, per fare un facile esempio) e ciò a garanzia del principio di massima partecipazione……..… altro

Servizi ad alta intensità di manodopera
13 Maggio 2019 TAR. E’obbligatorio il ricorso al sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa nel caso venga in considerazione un appalto di servizi ad alta intensità di manodopera. Infatti, dove ricorrano le fattispecie di cui al comma 3 dell’articolo 95 scatta l’obbligo speciale di adozione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e non ammette deroghe, nemmeno al ricorrere delle fattispecie di cui al comma 4, a prescindere dall’entità dello sforzo motivazionale dell’amministrazione……..… altro

La regolarità fiscale sussiste quando l’istanza di rateizzazione sia stata accolta
10 Maggio 2019 TAR. Non è ammissibile la partecipazione alla procedura di gara del soggetto che, al momento della scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, non abbia conseguito il provvedimento di accoglimento dell’istanza di rateizzazione: Infatti per giurisprudenza costante, la regolarità contributiva e fiscale, richiesta come requisito indispensabile per la partecipazione ad una gara di appalto ai sensi dell’art. 38 d.lg. 12 aprile 2006 n. 138, deve essere mantenuta per tutto l’arco di svolgimento della gara fino al momento dell’aggiudicazione……..… altro

Accesso difensivo alle informazioni su segreti tecnici e commerciali delle offerte economiche
09 Maggio 2019 TAR. L’art. 53, al comma 5 subordina in concreto il divieto alla motivata e comprovata manifestazione di interesse della ditta offerente controinteressata a mantenere il segreto sulla documentazione in oggetto. Manifestazione che, peraltro, è comunque suscettiva di autonomo e discrezionale apprezzamento da parte della stazione appaltante sotto il profilo della validità e pertinenza delle ragioni prospettate a sostegno dell’opposto diniego. In merito alla preminenza del cd. accesso difensivo………… altro

Il bando di gara è impugnabile soltanto unitamente agli atti di cui costituisce applicazione
08 Maggio 2019 TAR. I bandi di gara o di concorso o le lettere di invito sono impugnabili soltanto unitamente agli atti di cui costituiscono applicazione (come le esclusioni o le aggiudicazioni, per fare un facile esempio) e ciò a garanzia del principio di massima partecipazione. Si possono ravvisare eccezioni a tale principio, sia quando si contesta alla radice l’indizione o la non indizione di una gara, oppure quando la legge di gara contenga clausole immediatamente escludenti……….… altro

Divieto di suddividere le gare in lotti distinti
07 Maggio 2019 TAR. L’art. 51 del d.lgs. 50/2016 prevede la suddivisione in lotti funzionali e prestazionali al fine di favorire l’accesso al mercato delle microimprese, piccole e medie imprese e prevede, pertanto, “un espresso divieto di suddividere in lotti al solo fine di eludere l’applicazione delle disposizioni” del codice dei contratti pubblici. ……….… altro

Divieto di avvalimento per l’iscrizione all’Albo nazionale dei Gestori ambientali
06 Maggio 2019 TAR. Il divieto di avvalimento per l’iscrizione all’Albo nazionale dei Gestori ambientali di cui all’art.89 co.10 D.Lgs. n.50/2016 non può estendersi analogicamente anche al subappalto, in quanto eccezione al principio generale tendente a garantire la massima partecipazione possibile alle procedure di affidamento delle commesse pubbliche…………… altro

Impugnativa autonoma e anticipata ammissibile solo per clausole escludenti o impeditive la partecipazione
03 Maggio 2019 CDS. L’impugnativa autonoma del bando proposta nella qualità di mero partecipante alla procedura è inammissibile in mancanza della deduzione di vizi comportanti l’esclusione dalla partecipazione alla gara, per carenza di una lesione concreta e attuale. A fronte di una clausola illegittima della lex specialis di gara, il concorrente non è ancora titolare di un interesse attuale all’impugnazione, poiché non sa ancora se l’astratta e potenziale illegittimità della clausola si risolverà in un esito negativo della sua partecipazione alla procedura concorsuale, e quindi in una effettiva lesione della situazione soggettiva che solo da tale esito può derivare………..… altro

Termine per la vincolatività dell’offerta economica
02 Maggio 2019 TAR. L’art. 32, comma 4 del d.lgs. n. 50/2016 recita: “L’offerta è vincolante per il periodo indicato nel bando o nell’invito e, in caso di mancata indicazione, per centottanta giorni dalla scadenza del termine per la sua presentazione…”. Come ribadito dalla giurisprudenza, tale norma consente all’offerente, con atto espresso, di potersi svincolare dalla stessa prima dell’approvazione dell’aggiudicazione definitiva……….… altro

Esclusione automatica in seguito alle false dichiarazioni
30 Aprile 2019 CDS. È legittimo il provvedimento di esclusione automatica reso nei confronti dell’operatore economico che, in sede di gara, abbia reso falsa dichiarazione o presentato falsa documentazione. Diversamente nel caso di dichiarazione reticente spetta alla Stazione appaltante «valutare tale omissione o reticenza ai fini dell’attendibilità e dell’integrità dell’operatore economico»……….… altro

Indicazione del riparto delle prestazioni nel RTI
29 Aprile 2019 CDS. L’obbligo di specificare le prestazioni nel RTI deve ritenersi assolto sia in caso di indicazione, in termini descrittivi, delle singole parti del servizio da cui sia evincibile il riparto di esecuzione tra le imprese associate, sia in caso di indicazione, in termini percentuali, della quota di riparto delle prestazioni che saranno eseguite tra le singole imprese, tenendo conto della natura complessa o semplice dei servizi oggetto della prestazione e della sostanziale idoneità delle indicazioni ad assolvere alle finalità di riscontro della serietà e affidabilità dell’offerta ed a consentire l’individuazione dell’oggetto e dell’entità delle prestazioni che saranno eseguite dalle singole imprese raggruppate……….… altro

Giustificazioni delle offerte anomale
26 Aprile 2019 TAR.  Alle giustificazioni delle offerte anomale  si applicano le regole generali che disciplinano l’autotutela e il rinnovo procedimentale. Tuttavia,  la rimodulazione delle voci di fattori di costo in sede di rinnovo della valutazione della anomalia non deve comportare una inammissibile modificazione della offerta………… altro

Eventuale esclusione per difetti della campionatura
24 aprile 2019 TAR. Il campione non è un elemento costitutivo, ma semplicemente dimostrativo dell’offerta tecnica. Infatti, la produzione della campionatura da parte del concorrente non rientra né integra l’offerta, poichè l’eventuale esclusione per difetti della campionatura non può prescindere dall’adempimento delle formalità procedimentali prescritte del soccorso istruttorio……….… altro

Obbligo di allegazione del contratto di avvalimento
23 Aprile 2019 TAR. L’art. 89 comma 1, ultimo periodo è chiaro in merito alla necessità di allegare già alla domanda di partecipazione in originale o copia autentica il contratto di avvalimento. Quindi non è ravvisabile alcun onere di allegare la copia autenticata o originale del contratto di avvalimento fin dalla domanda………… altro

Criterio della doppia riparametrazione
19 Aprile 2019 CDS. Sulla scorta delle Linee guida di ANAC n. 2 di attuazione del d.lgs. n. 50 del 2016, approvate con delibera n. 1005 del 21 settembre 2016, che, per le gare da aggiudicare con il criterio dell’offerta più vantaggiosa, nessuna norma impone il criterio della doppia riparametrazione, che può, però, essere prevista dalla legge di gara……..… altro

La sottoscrizione dei file con firma digitale non richiede anche l’allegazione del documento di riconoscimento del dichiarante
18 Aprile 2019 CDS. Nell’ambito di una procedura telematica di gara, la sottoscrizione dei file con firma digitale non richiede anche l’allegazione del documento di riconoscimento del dichiarante. Dal combinato disposto dell’articolo 65, comma 1, lettera a) del Codice dell’amministrazione digitale e dell’articolo 77, comma 6, lettera b) del Codice dei contratti deriva che l’apposizione della firma digitale, a cagione del particolare grado di sicurezza e di certezza nell’imputabilità soggettiva che la caratterizza, sia di per sé idoneo a soddisfare i requisiti dichiarativi di cui al comma 3 dell’articolo 38 del d.P.R. 445 del 2000, anche in assenza dell’allegazione in atti di copia del documento di identità del dichiarante……..… altro

Giudizio di congruità offerta anomala
17 Aprile 2019 TAR. Il giudizio di congruità permette all’offerente di presentare chiarimenti, ma tale possibilità deve essere contemperata con il principio secondo il quale l’offerta “non” può essere modificata in sede di gara, pena l’evidente violazione della par condicio dei concorrenti…….… altro

Gravi illeciti professionali: colpa grave in capo all’operatore economico nel rendere la dichiarazione sostitutiva
16 Aprile 2019 TAR. Qualsiasi condotta contra legem, ove collegata all’esercizio dell’attività professionale, è di per sé potenzialmente idonea ad incidere sul processo decisionale rimesso alle stazioni appaltanti sull’accreditamento dei concorrenti come operatori complessivamente affidabili. Quindi, sussiste in capo alla stazione appaltante un potere di apprezzamento discrezionale in ordine alla sussistenza dei requisiti di “integrità o affidabilità” dei concorrenti……… altro

L’offerta deve indicare analiticamente i singoli professionisti designati nel RTP
15 Aprile 2019 CDS. Non vi è alcun obbligo di inserire il professionista nel raggruppamento temporaneo di professionisti, ma è necessario, e sufficiente, che l’offerta indichi analiticamente i singoli professionisti designati, le relative specifiche attività e le connesse necessarie qualificazioni professionali……… altro

Il giudizio di verifica dell’anomalia non è possibile scinderlo dagli aspetti tecnici e da quelli economici
12 Aprile 2019 TAR. Il giudizio di verifica dell’anomalia, finalizzato alla verifica dell’attendibilità e serietà dell’offerta ovvero dell’accertamento dell’effettiva possibilità dell’impresa di eseguire correttamente l’appalto alle condizioni proposte, ha natura globale e sintetica e, deve risultare da un’analisi di carattere tecnico delle singole componenti di cui l’offerta si compone, al fine di valutare se l’anomalia delle diverse componenti si traduca in un offerta complessivamente inaffidabile. …..… altro

Le referenze bancarie costituiscono uno dei mezzi di prova dei requisiti economico – finanziari necessari per l’aggiudicazione
11 Aprile 2019 CDS. Le referenze bancarie costituiscono uno dei mezzi di prova dei requisiti economico – finanziari necessari per l’aggiudicazione dei contratti pubblici, in base al fatto che il sistema bancario eroga credito solo  a soggetti affidabili sotto tale profilo. Tuttavia,  per quanto siano uno dei mezzi di prova per la qualificazione degli operatori economici sul piano economico – finanziario, possono rivelarsi in concreto inidonee a dimostrare i requisiti minimi di solidità economica e patrimoniale dell’impresa al momento della partecipazione alla gara, dovendo la stazione appaltante aver riguardo al dato sostanziale come emergente da tutti i documenti in suo possesso …..… altro

L’accertamento se è oppugnabile non è definitivo
10 aprile 2019 CDS. La definitività dell’accertamento fiscale o previdenziale ex art. 80, comma 4, del d.lgs. n. 50 del 2016, non ricorre quando la definizione concreta del rapporto tributario è ancora esposta all’oppugnabilità o alla negazione giudiziale e, dunque, non ha raggiunto un livello di sicurezza tale per cui l’aspirante concorrente sia da presumere senz’altro inaffidabile e da estromettere …..… altro

Giurisdizione del giudice ordinario per la risoluzione del contratto sui rifiuti
09 Aprile 2019 CDS. La Cassazione ha più volte affermato che non sono riconducibili all’esercizio di un potere autoritativo gli atti compiuti nell’ambito di un rapporto obbligatorio avente la propria fonte in una pattuizione di tipo negoziale, intesa a regolare gli aspetti meramente patrimoniali della gestione dei rifiuti. …..… altro

Le precisazioni costituiscono una sorta di interpretazione autentica
08 Aprile 2019 TAR. Le relative precisazioni costituiscono una sorta di interpretazione autentica, con cui l’Amministrazione aggiudicatrice chiarisce la propria volontà provvedimentale. Infatti, se è vero che i chiarimenti non possono valere a modificare la disciplina dettata per lo svolgimento della gara, per come scolpita nella “lex specialis”……… altro

L’avvalimento delle esperienze professionali pertinenti è possibile solo se partecipa anche il professionista
05  Aprile 2019 CDS. La nozione di “esperienze professionali pertinenti” ai sensi dell’art. 89, comma 1, D.lgs. n. 50 del 2016 (..) può essere riferibile solo a prestazioni che richiedono l’impiego di capacità non trasmissibili, come avviene negli appalti aventi ad oggetto servizi intellettuali o prestazioni infungibili……… altro

Revoca derivante dalla conoscenza di circostanze risultanti dalle indagini penali
04 Aprile 2019 CDS. Non vi sono dubbi circa la sussistenza del potere discrezionale della Stazione Appaltante di revocare l’aggiudicazione definitiva in relazione all’emersione di un interesse pubblico concreto derivante dalla conoscenza di circostanze, risultanti dalle indagini penali, nel caso in cui questi riguardano specificamente una gara il cui esito potrebbe essere stato indebitamente influenzato…..… altro

L’aggiudicazione diventa efficace dopo la verifica dei requisiti anche per il mercato elettronico
03 Aprile 2019 TAR. In caso di approvvigionamento mediante ricorso al mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni, pur essendo la verifica del possesso dei requisiti a monte, è comunque necessario, per ciascuna stazione appaltante, accertarne il possesso rispetto al soggetto aggiudicatario…..… altro

Le linee guida ANAC non costituiscono fonti del diritto
02 Aprile 2019 TAR. Le Linee Guida ANAC, che non sono state approvate con decreto ministeriale o interministeriale, non possiedono la forza normativa dei regolamenti ministeriali emanati ai sensi dell’art. 17 comma 3 l. n. 400/88, con tutto ciò che ne deriva in termini di forza e valore dell’atto…..… altro

Il punteggio numerico vale come sufficiente motivazione
01 Aprile 2019 TAR. Nelle gare pubbliche, e relativamente a quanto attiene alla valutazione delle offerte, il punteggio numerico espresso sui singoli oggetti di valutazione opera alla stregua di una sufficiente motivazione quando l’apparato delle voci e sottovoci fornito dalla disciplina della procedura, con i relativi punteggi, è sufficientemente chiaro, analitico e articolato, sì da delimitare adeguatamente il giudizio della Commissione nell’ambito di un minimo e di un massimo, e da rendere con ciò comprensibile l’iter logico seguito in concreto nel valutare i singoli progetti in applicazione di puntuali criteri predeterminati, permettendo così di controllarne la logicità e la congruità, con la conseguenza che solo in difetto di questa condizione si rende necessaria una motivazione dei punteggi numerici….… altro

L’accertamento definitivo delle irregolarità fiscale, comporta l’esclusione della concorrente
29 Marzo 2019 TRGA. Qualora l’Agenzia delle Entrate, su specifica richiesta di conferma da parte della Stazione appaltante, attesti a carico del concorrente violazioni fiscali “definitivamente accertate”, la SUA non ha altra possibilità che escludere detta società dalla gara, essendole preclusa un’autonoma valutazione della questione…… altro

I chiarimenti auto-interpretativi non costituiscono interpretazione autentica
28 Marzo 2019 TAR. Le uniche fonti della procedura di gara sono costituite dal bando di gara, dal capitolato e dal disciplinare, unitamente agli eventuali allegati; mentre gli eventuali chiarimenti auto-interpretativi della stazione appaltante non possono né modificarle, né integrarle, né rappresentarne un’inammissibile interpretazione autentica….… altro

Il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta non ha carattere sanzionatorio
27 Marzo 2019 CDS.  Nelle gare pubbliche, il procedimento di verifica dell’anomalia dell’offerta non ha carattere sanzionatorio e, per oggetto, la ricerca di specifiche e singole inesattezze dell’offerta economica, ma mira piuttosto ad accertare se in concreto l’offerta, nel suo complesso, sia attendibile ed affidabile in relazione alla corretta esecuzione dell’appalto. La verifica, infatti,  mira, in generale, a garantire e tutelare l’interesse pubblico concretamente perseguito dalla Pubblica amministrazione…… altro

La campionatura non coincide con l’offerta tecnica
26 Marzo 2019 CDS. Il campione non è un elemento costitutivo, ma semplicemente dimostrativo dell’offerta tecnica, che consente all’Amministrazione di considerare e vagliare l’idoneità tecnica del prodotto offerto. Tuttavia, non è parte integrante dell’offerta tecnica, perché la sua funzione è quella, chiaramente stabilita dall’art. 42, comma 1, lett. l), d.lgs. n. 163 del 2006, di fornire la “dimostrazione delle capacità tecniche dei contraenti”, per gli appalti di forniture, attraverso la “produzione di campioni, descrizioni o fotografie dei beni da fornire”…… altro

Per il criterio del prezzo più basso non è ammessa la possibilità di presentare varianti
25 Marzo 2019 TAR. Nelle gare pubbliche, quando il sistema di selezione delle offerte è basato sul criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la stazione appaltante ha maggiore discrezionalità e, soprattutto, sceglie il contraente valutando non solo criteri matematici, ma la complessità dell’offerta proposta, sicché nel corso del procedimento di gara potrebbero rendersi necessari degli aggiustamenti rispetto al progetto base elaborato dall’amministrazione; nel caso invece di offerta selezionata con il criterio del prezzo più basso, poiché tutte le condizioni tecniche sono predeterminate al momento dell’offerta e non vi è alcuna ragione per modificare l’assetto contrattuale…… altro

Impossibilità per malfunzionamento del sistema informatico
22 Marzo 2019 TAR. Non è sufficiente, pertanto, la mera dimostrazione di caricamento di una domanda in bozza priva della trasmissione definitiva nei termini suffragata dal tentativo di contattare il supporto tecnico ma solo dopo la scadenza del termine nonché da tentativi di contatti telefoni non supportati da prova della loro effettuazione… …altro

Legittimità della clausola sociale
20 Marzo 2019 TAR. La clausola sociale è costituzionalmente e comunitariamente legittima solo se non comporta un indiscriminato e generalizzato dovere di assorbimento di tutto il personale utilizzato dall’impresa uscente, in violazione dei principi costituzionali e comunitari di libertà di iniziativa economica e di concorrenza… …altro

Requisito della regolarità fiscale
19 Marzo 2019 CDS. Non è sufficiente che prima della scadenza del termine di presentazione dell’offerta il contribuente abbia semplicemente inoltrato istanza di rateizzazione, occorrendo anche che, entro la predetta data, il relativo procedimento si sia concluso con un provvedimento favorevole dell’amministrazione finanziaria… …altro

La proposta di aggiudicazione non costituisce provvedimento impugnabile
18 Marzo 2019 CDS. La verifica dei requisiti di partecipazione è dunque una mera condizione di efficacia dell’aggiudicazione e non di validità in quanto attiene sotto il profilo procedimentale alla “fase integrativa dell’efficacia” di un provvedimento esistente ed immediatamente lesivo, la cui efficacia è sottoposta alla condizione della verifica della proposta di aggiudicazione di cui al cit. art. 33 circa il corretto espletamento delle operazioni di gara e la congruità tecnica ed economica della relativa offerta… …altro

Questione di impugnabilità del parere non vincolante dell’ANAC
15 Marzo 2019 CDS. In sede di precontenzioso, l’ANAC può esprimere pareri vincolanti e pareri non vincolanti. Il parere vincolante, obbligando le parti ad attenervisi, è atto immediatamente lesivo, condizione questa che ne consente – giusta anche quanto espressamente previsto dalla norma- l’autonoma impugnabilità. Il parere non vincolante, invece, avendo carattere di manifestazione di giudizio, non presenta aspetti di autonoma lesività e non è, dunque, autonomamente impugnabile… …altro

Il soccorso istruttorio non determina un mutamento dell’offerta tecnica, che rimane del tutto inalterata.
14 Marzo 2019 TAR. L’art. 83, comma 9, del d.lgs. n. 50/2016 esclude dal soccorso istruttorio la carenza di elementi dell’offerta tecnica e dell’offerta economica, al fine di non consentire alcuna modificazione dell’offerta dopo che sia decorso il termine per la presentazione… …altro

Omessa dichiarazione da parte del concorrente di tutte le condanne penali eventualmente riportate
13 Marzo 2019 CDS. Nelle procedure ad evidenza pubblica preordinate all’affidamento di un appalto, l’omessa dichiarazione da parte del concorrente di tutte le condanne penali eventualmente riportate (sempreché per le stesse non sia già intervenuta una formale riabilitazione), anche se attinenti a reati diversi da quelli contemplati nell’art. 38, comma 1, lett. c) d.lgs. n. 50 del 2016, può giustificare senz’altro l’esclusione dalla gara, traducendosi in un impedimento per la stazione appaltante di valutarne la gravità… …altro

Il soccorso istruttorio non è invocabile per la fase avente ad oggetto la quantificazione del punteggio da attribuire ai candidati
12 Marzo 2019 TAR. L’attivazione del soccorso istruttorio persegue la finalità di pubblico interesse di favorire la massima partecipazione alle gare d’appalto, e non è, quindi, richiamabile nel caso in cui la controversia non attiene ai requisiti di partecipazione, ma concerne, invece, la fase cronologicamente successiva, avente ad oggetto soltanto la quantificazione del punteggio da attribuire ai candidati, che hanno superato la fase iniziale di ammissione alla gara, in base ai titoli posseduti ai fini della formulazione della graduatoria… …altro

Obbligo di allegazione al progetto esecutivo della relazione geologica
11 Marzo 2019 CDS. I concorrenti ad una procedura di appalto integrato di progettazione e lavori devono allegare al progetto esecutivo presentato in sede di gara la relazione geologica solo se contenente integrazioni o modifiche alla corrispondente relazione facente parte del progetto definitivo posto a base di gara. Solo in tal caso, l’esclusione conseguente alla mancata allegazione della relazione specialistica è determinata dalla carenza di un elemento essenziale dell’offerta… …altro

La Stazione Appaltante può valutare un illecito professionale anche se non ancora iscritto nel Casellario informatico dell’ANAC
08 Marzo 2019 TAR. Affinché l’illecito professionale rilevi come motivo diretto di esclusione (lett. c/c-ter) o come motivo indiretto per falsità della dichiarazione (lett. f-bis) non è necessario che si sia formato un giudicato, come si poteva invece ritenere in base alla previgente versione dell’art. 80 comma 5-c del Dlgs. 50/2016. Pertanto, fino al giudicato (e in mancanza di sentenze esecutive favorevoli al concorrente) la valutazione del comportamento tenuto in appalti o concessioni precedenti spetta soltanto alla stazione appaltante, la quale deve essere lealmente informata di ogni episodio astrattamente rilevante… …altro

Principio di rotazione ed elusione del principio di concorrenza
07 Marzo 2019 CDS. Se la stazione appaltante intende procedere all’invito del precedente affidatario, dovrà puntualmente motivare tale decisione, facendo in particolare riferimento al numero (eventualmente) ridotto di operatori presenti sul mercato, al grado di soddisfazione maturato a conclusione del precedente rapporto contrattuale ovvero al peculiare oggetto ed alle caratteristiche del mercato di riferimento…. …altro

Domanda di risarcimento a titolo di perdita di chance
06 Marzo 2019 TAR. Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale, il relativo danno risarcibile non è mai commisurato alle utilità che sarebbero derivate dal contratto sfumato, ma al c.d. interesse negativo (l’interesse appunto a non subire indebite interferenze nell’esercizio della libertà negoziale) o, eventualmente, in casi particolari, al c.d. interesse positivo virtuale (la differenza tra l’utilità economica ricavabile dal contratto effettivamente concluso e il diverso più e più vantaggioso contratto che sarebbe stato concluso in assenza dell’altrui scorrettezza… …altro

Procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando
05 Marzo 2019 TAR.  La procedura negoziata senza pubblicazione del bando ha sicuramente una portata acceleratoria e compressiva del principio di concorrenza, per cui la disciplina deve essere intesa come di stretta interpretazione. Il presupposto della situazione di urgenza derivante da eventi imprevedibili per la stazione appaltante, tale da determinare l’inesistenza di un’alternativa rispetto all’affidamento diretto, deve essere interpretato come assoluta impossibilità di rispettare i termini per le procedure aperte o per le procedure ristrette o per le procedure competitive con negoziazione… …altro

Compatibilità del ruolo di RUP con le funzioni di presidente di commissione
04 Marzo 2019 CDS.  L’eventuale incompatibilità tra il ruolo di R.U.P. e quello di presidente della commissione di gara, deve essere comprovata, sul piano concreto e di volta in volta, sotto il profilo dell’interferenza sulle rispettive funzioni assegnate al R.U.P. ed alla Commissione. Il Consiglio di Stato ha sottolineato che «è onere dell’azienda ricorrente fornire precisi elementi di prova sull’esistenza di possibili e concreti condizionamenti in relazione all’attività di RUP»… …altro

Esclusione per discrepanza con il ribasso
01 Marzo 2019 CDS. È nulla la clausola della lex specialis che dispone l’esclusione del concorrente per una «discrepanza tra l’importo totale del computo metrico estimativo del progetto e il prezzo a corpo derivante dall’applicazione del ribasso percentuale offerto all’importo a base di gara»… …altro

Accesso agli atti nel subappalto
28 Febbraio 2019 TAR. L’operatore economico che figura nella terna dei subappaltatori è legittimato a ottenere l’accesso agli atti anche se la stazione appaltante non ha autorizzato l’effettivo subappalto nei suoi confronti… …altro

Facoltà di non aggiudicazione in assenza di offerte convenienti o idonee
27 Febbraio 2019 CDS. L’art. 81, comma 3, d.lgs. n. 163 del 2006, in linea generale, come rileva la giurisprudenza, è una disposizione che, in aggiunta agli ordinari poteri di autotutela, consente alla stazione appaltante di non aggiudicare l’appalto qualora ritenga che le offerte non siano convenienti o idonee. In tale ipotesi la mancata aggiudicazione del contratto non deriva da vizi inficianti gli atti di gara predisposti né da una rivalutazione dell’interesse pubblico, ma da una negativa valutazione delle offerte che, pur rispondendo formalmente ai requisiti della lex specialis di gara, non appaiono idonee a soddisfare gli obiettivi di gara… …altro

Valutazione di congruità offerta anomala
26 Febbraio 2019 TAR. La valutazione di congruità ha carattere di globalità e sinteticità, senza concentrarsi esclusivamente, e in modo parcellizzato, sulle singole voci, atteso che l’indagine è preordinata ad accertare l’affidabilità dell’offerta nel suo complesso e non già con riferimento alle singole voci che la compongono… …altro

Forma della sottoscrizione del contratto di avvalimento
25 Febbraio 2019 TAR. Nell’ambito di una gara telematica la sottoscrizione apposta in calce al contratto di avvalimento in forma “scansionata” (quindi non in “originale”) non determina l’invocata nullità – o a fortiori l’inesistenza – del contratto, con conseguenti effetti espulsivi, venendo in rilievo una scrittura privata per la cui validità è necessaria e sufficiente la forma scritta… …altro

Sanzioni ANAC
22 Febbraio 2019 CDS. l’Autorità  può esercitare il potere di sanzione nei casi di “rifiuto” od “omissione” di fornire le informazioni richieste, concetti che, pur considerati nella loro massima estensione semantica, non coprono il caso del ritardo per cui è causa, in cui, molto semplicemente, nessuno rifiuta od omette di inviare le informazioni stesse, ma le fa pervenire in ritardo, pur se veritiere e corrette. Si deve quindi concludere che in questa fattispecie la sanzione non è applicabile, perché non prevista dalla legge… …altro

Deroga al principio della suddivisione in lotti
21 Febbraio 2019 TAR. Il principio della suddivisione in lotti può essere derogato, seppur attraverso una decisione che deve essere adeguatamente motivata ed è espressione di scelta discrezionale, sindacabile soltanto nei limiti della ragionevolezza e proporzionalità, oltre che dell’adeguatezza dell’istruttoria…. …altro

Divieto di regolarizzazione postuma del DURC
20 Febbraio 2019 CDS. Non sono consentite regolarizzazioni postume della posizione previdenziale, perché l’impresa deve essere in regola con l’assolvimento degli obblighi previdenziali e assistenziali fin dalla presentazione dell’offerta e conservare tale stato per tutta la durata della procedura di aggiudicazione e del rapporto con la stazione appaltante, restando irrilevante un eventuale adempimento tardivo dell’obbligazione contributiva… …altro

Rettifica di eventuali errori di scritturazione o di calcolo
19 Febbraio 2019 TAR. La rettifica può avvenire solo se si possa pervenire con ragionevole certezza e, comunque, senza attingere a fonti di conoscenza estranee all’offerta. Dunque risulta legittimo il potere di rettifica di errori materiali o refusi, ma soltanto se circoscritto alle ipotesi in cui l’effettiva volontà negoziale sia stata comunque espressa nell’offerta e risulti palese che la dichiarazione discordante non è voluta, ma è frutto di un errore ostativo, da rettificare in applicazione dei principi civilistici contenuti negli artt. 1430-1433 del codice civile… …altro

Forum Asmel I COMUNI FANNO RETE – 4 marzo 2019 a Napoli
18 Febbraio 2019 – a cura della Redazione.
  Il Convegno si svolge all’Hotel Palazzo Caracciolo e rappresenta l’occasione per approfondire i temi al centro dell’impegno ASMEL in questa nuova stagione di riforme. In audizione al Senato torna la proposta ASMEL di semplificazione attraverso un recepimento diretto e senza fronzoli delle Direttive UE e con un’efficace regolamentazione. …altro

Effetto preclusivo dei requisiti di ammissione o di partecipazione
15 Febbraio 2019 CDS. Nelle gare pubbliche «è onere dell’interessato procedere all’immediata impugnazione delle clausole del bando o della lettera di invito che prescrivano il possesso di requisiti di ammissione o di partecipazione alla gara la cui carenza determina immediatamente l’effetto escludente»… …altro

Corrispondenza contenutistica tra iscrizione e oggetto del contratto
14 Febbraio 2019 TAR. L’art. 83, commi 1, lett. a), e 3, d.lgs. n. 50 del 2016 prevede l’iscrizione camerale quale requisito di idoneità professionale ed è necessario che vi debba essere congruenza contenutistica, tendenzialmente completa, tra le risultanze descrittive della professionalità dell’impresa, come riportate nell’iscrizione alla Camera di commercio… …altro

Carattere strumentale dell’obbligo di sopralluogo
13 Febbraio 2019 TAR. La clausola che preveda a pena di esclusione il sopralluogo non può di per sé dirsi contraria alla legge o non prevista dalla legge, salvo che il sopralluogo ha carattere di adempimento strumentale a garantire anche il puntuale rispetto delle ulteriori prescrizioni imposte dalla legge di gara e che l’obbligo di sopralluogo ha un ruolo sostanziale, e non meramente formale, per consentire ai concorrenti di formulare un’offerta consapevole e più aderente alle necessità dell’appalto… …altro

Requisiti di qualificazione dei consorzi stabili
12 Febbraio 2019 TAR. All’interno di un consorzio stabile, le singole imprese consorziate devono possedere individualmente i requisiti di ordine generale prescritti dall’art. 38, d.lgs. n. 163 del 2006, mentre i requisiti di idoneità tecnica e finanziaria riguardano il consorzio ai sensi dell’art. 35… …altro

L’iscrizione nel casellario ANAC è un elemento essenziale di affidabilità
11 Febbraio 2019 TAR. L’annotazione nel Casellario Informatico ANAC è elemento rilevante ai fini della valutazione sull’affidabilità professionale. L’onere di dichiarare vicende rilevanti ai sensi dell’art. 80, comma 5, lettera c, sussiste, quindi, solo laddove la vicenda abbia dato luogo ad iscrizione nel casellario ANAC… …altro

Principio di tassatività delle cause di esclusione dalle gare di appalto
08 Febbraio 2019 TAR. E’ vietata l’estromissione dell’offerta tecnica a causa del superamento dei limiti dimensionali, non rientrando tale violazione nel novero dei casi previsti dalla normativa di settore in ossequio al principio di tassatività delle cause di esclusione dalle gare di appalto ex art. 83, c.8 del D.Lgs. n. 50/2016. …altro

Master universitario PROJECT MANAGER della PA ediz. 2019 – Gratuito – Convenzione Asmel / Università degli Studi di Napoli – INTEGRAZIONE
8 Febbraio 2019 – a cura della Redazione.
  In seguito alle numerose richieste, abbiamo provveduto a integrare la Presentazione del Master in oggetto con le materie di studio. NB. Il Master offre ai partecipanti della seconda edizione l’iscrizione gratuita nel Registro dei Rup Qualified Project Manager …altro

Definizione di azienda consortile ai sensi del Codice civile
06 Febbraio 2019 CDS. L’idoneità del consorzio di operare con un’autonoma struttura di impresa, capace di eseguire, anche in proprio, ovvero senza l’ausilio necessario delle strutture imprenditoriali delle consorziate,  rientra nella definizione civilistica di azienda consortile di “complesso dei beni organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’impresa”……altro

È imposto alle parti di indicare con precisione i mezzi aziendali messi a disposizione dell’ausiliata per eseguire l’appalto
05 Febbraio 2019 CDS. Nel caso di avvalimento “tecnico od operativo” è imposto alle parti di indicare con precisione i mezzi aziendali messi a disposizione dell’ausiliata per eseguire l’appalto.  Invece, per l’avvalimento “di garanzia” è sufficiente che dalla dichiarazione emerga l’impegno contrattuale a prestare e a mettere a disposizione dell’ausiliata la complessiva solidità finanziaria e il patrimonio esperienziale, così garantendo una determinata affidabilità e un concreto supplemento di responsabilità….…altro

Master universitario PROJECT MANAGER della PA con esonero spese per i soci Asmel
4 Febbraio 2019 – a cura della Redazione.
  Dopo l’innovativa esperienza della Prima Edizione conclusasi nel maggio scorso con il conferimento di 100 Diplomi di Master in Project Management per la PA, si rinnova l’esperienza promossa da ASMEL con l’Università degli Studi di Napoli “Parthenope” …altro

Obbligo di indicazione della pec dei concorrenti
01 Febbraio 2019 TAR. La procedura di gare deve essere attuata dalla Stazione appaltante nella forma della comunicazione individuale a mezzo p.e.c., la quale, anche alla luce del comma 9 dell’art. 83 Codice, è l’unica idonea a garantire pienamente la conoscenza di una informativa decisiva per evitare alla concorrente l’esclusione dalla gara….…altro

Difformità essenziali dell’offerta economica
31 Gennaio 2019 TAR. Esprime il dissenso dell’amministrazione rispetto ad un prodotto o servizio giudicato non rispondente alle caratteristiche tecniche minime previste nel progetto o nel capitolato posto l’esclusione dalla gara di un concorrente per difformità essenziali dell’offerta……altro

Principio della segretezza a tutela dell’imparzialità e del buon andamento della PA
28 Gennaio 2019 CDS. La peculiarità del bene giuridico protetto dal principio di segretezza dell’offerta economica, impone che la tutela copra non solo l’effettiva lesione del bene, ma anche il semplice rischio di pregiudizio: già la sola possibilità di conoscenza dell’entità dell’offerta economica, prima di quella tecnica, è idonea a compromettere la garanzia di imparzialità della valutazione……altro

Presentazione dell’offerta oltre l’orario richiesto
25 Gennaio 2019 TAR. Deve essere esclusa l’offerta del ricorrente presentata oltre l’orario richiesto a pena di esclusione dalla lex specialis di gara. Infatti, ammettendo l’offerta tardiva si viola il rispetto dei principi di par condicio, trasparenza, imparzialità e segretezza delle offerte, principi costituzionalmente e comunitariamente garantiti……altro

Presupposti legali per la procedura negoziata senza bando
24 Gennaio 2019 TAR. Il sistema di scelta del contraente a mezzo di procedura negoziata senza pubblicazione del bando, ex art. 63 del D. Lgs. n. 50 del 2016, rappresenta un’eccezione al principio generale della pubblicità e della massima concorrenzialità delle gare aperte……altro

Principio di continuità del possesso dei requisiti dichiarati in gara
23 Gennaio 2019 CDS. Il possesso dei requisiti di ammissione ad una procedura di gara si impone a partire dall’atto di presentazione della domanda di partecipazione e per tutta la durata della procedura di evidenza pubblica, per il principio di continuità del possesso dei requisiti dichiarati in gara……altro

Compatibilità del RUP con il ruolo di membro del seggio di gara
22 Gennaio 2019 TAR. La incompatibilità del ruolo del responsabile del procedimento con il ruolo di membro del seggio di gara è venuta meno a seguito della modifica intervenuta con il decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56, con una nuova formulazione dell’art. 77, comma 4, decreto legislativo n. 50/2016……altro

Rilevanza delle incompatibilità della commissione giudicatrice
21 Gennaio 2019 CDS. La procedura di gara può essere inficiata soltanto dall’effettiva esistenza, in concreto, delle situazioni di incompatibilità o di conflitto di interessi che l’adempimento dei detti obblighi di trasparenza e di pubblicità mira soltanto a prevenire, favorendo la conoscenza (o conoscibilità) delle diverse situazioni ivi considerate……altro

Busta economica e sottoscrizione dell’offerta
18 Gennaio 2019 CDS. La mancata sottoscrizione digitale della busta economica, pur essendo qualificata “essenziale” nel disciplinare di gara, costituisce soltanto un “adempimento alternativo alla sottoscrizione dell’offerta”, sicché, essendo stata firmata l’offerta (cd schema di presentazione dell’offerta), la sottoscrizione della busta “è da ritenersi sostanzialmente superflua”……altro

Qualificazioni richieste ex art. 146, c.2, d.lgs. 50/2016 per i consorzi stabili
17 Gennaio 2019 CDS.  I consorzi stabili nell’ambito degli appalti nel settore dei beni culturali possono indicare quali esecutori delle opere i soli consorziati che siano in possesso (in proprio) delle qualificazioni richieste dalla lex specialis per l’esecuzione dei lavori oggetto di affidamento, anche in ragione di quanto stabilito dall’art. 146, comma 2, del Codice……altro

Potere di riesaminare la gara nell’esercizio del potere di autotutela
16 Gennaio 2019 TAR. L’approvazione del proprio operato da parte degli organi competenti dell’amministrazione appaltante esaurisce la funzione della commissione di una gara di appalto, cioè, con il provvedimento di aggiudicazione……altro

Anche quando c’è l’opposizione sussiste il diritto di accesso agli atti
15 Gennaio 2019 TAR. Il diritto di accesso agli atti è prevalente rispetto all’esigenza di riservatezza o di segretezza anche quando vi è l’opposizione di altri partecipanti controinteressati……altro

Trasmissione in formato cartaceo per le gare precedenti al 18 aprile 2018
14 Gennaio 2019 TAR. Gli operatori economici che hanno partecipato ad una gara prima del 18 aprile 2018, non possono essere esclusi se hanno trasmesso un Documento di gara unico europeo (DGUE) in formato cartaceo, essendo stato l’obbligo, in Italia, rinviato al 18 ottobre 2018, secondo la generale previsione di cui all’art. 40 del medesimo Codice……altro

Per l’offerta economica e per quella tecnica è escluso il ricorso al soccorso istruttorio
11 Gennaio 2019 TAR. Essendo la procedura di gara espletata con modalità telematica, che ha cadenzato tempi e modalità di invio della documentazione necessaria per la partecipazione alla gara, non può essere contestata la scelta dell’amministrazione di non consentire, attraverso l’esercizio del potere di soccorso istruttorio, l’integrazione dell’offerta, in quanto tale potere, previsto dall’art. 83, comma 9, d.lgs.50/2017, è escluso espressamente per l’offerta economica, oltre che per quella tecnica…altro

Finanziamenti ai Comuni fino a 20.000 abitanti Legge di Bilancio 2019 – Assistenza tecnica gratuita
11 Gennaio 2019 – a cura della Redazione.
  I commi da 107 a 114 della legge di bilancio 2019 (legge 30 dicembre 201, n.145) disciplinano l’assegnazione di contributi ai Comuni, con decreto del Ministero dell’Interno entro il 10 gennaio p.v., per un limite complessivo di 400 milioni di euro, per favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.…altro

Il CDS rimette alla Corte di Giustizia UE la norma sull’organizzazione delle SUA e dei soggetti aggiudicatori
10 Gennaio 2019 CDS. Il Consiglio di Stato ha rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea le questioni riguardanti i modelli organizzativi delle stazioni appaltanti e dei soggetti aggiudicatori. Infatti, il massimo organo di giustizia amministrativa ha preso in esame l’art. 33, comma 3-bis, d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, paventando una limitazione dell’autonomia dei comuni nell’affidamento ad una centrale di committenza a due soli modelli organizzativi quali l’unione dei comuni se già esistente ovvero il consorzio tra comuni da costituire…altro

Verifica offerte anomale volta ad accertare l’attendibilità dell’offerta
01 Gennaio 2019 TRGA. La verifica delle offerte anomale tende ad accertare l’attendibilità dell’offerta in generale, non la ricerca di singole specifiche e modeste inesattezze dell’offerta stessa…altro

Diniego di iscrizione all’Albo Gestori Ambientali legittimo
27 dicembre 2018 CDS. L’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali abilita l’operatore economico allo svolgimento di attività individuate nel d.m. n. 120 del 2014. Quindi è legittimo il diniego di iscrizione all’Albo Gestori Ambientali dell’impresa destinataria di interdittiva antimafia…altro

Vige un interesse di mero fatto per le imprese escluse dalla Stazione appaltante nelle gare sottosoglia
24 Dicembre 2018 TAR. Il Comune può rivolgersi a terzi, non essendo negozialmente obbligato nei confronti dei ricorrenti. Infatti, l’art. 31, comma 8, del D.Lgs. n. 50/2016 prevede la possibilità dell’affidamento diretto per gli incarichi di importo inferiore a € 40.000,00, sicché la libera possibilità di scelta dell’operatore per l’Ente priva gli eventuali ricorrenti di qualsivoglia interesse qualificato e differenziato, che non sia di mero fatto…altro

Spetta all’ANAC valutare se la segnalazione debba essere annotata nel Casellario
19 Dicembre 2018 TAR. La segnalazione all’ANAC non ha autonoma valenza lesiva. Infatti, spetta all’Autorità valutare se la segnalazione implica l’annotazione del fatto nel Casellario informatico o l’irrogazione di altre sanzioni…altro

Gare telematiche: obbligo del file formato pdf per l’offerta economica e l’offerta tecnica
18 Dicembre 2018 TAR. E’ necessario produrre l’offerta tecnica e l’offerta economica in buste chiuse e separate (ex multis, Cons. St., sez. VI, 17 febbraio 2017 n. 731; Cons. St., sez. V, 21 aprile 2017 n. 1864; Cons. St., sez. VI, 11 novembre 2008 n. 5624), ossia, nel caso delle gare con modalità telematico-informatica, con filepdf (formato chiuso) e in finestra telematica separata, ossia con caricamento (c.d. upload) distinto…altro

Le cause di divieto o di sospensione non operano se l’impresa è stata estromessa prima del contratto
17 Dicembre 2018 TAR. E’ consentita la sostituzione dell’impresa mandataria di un RTI con una delle mandanti anche nel caso in cui le controindicazioni prefettizie si verifichino in corso di gara. Le cause di divieto o di sospensione di cui all’art. 67, d.lgs. n. 159 del 2011, non operano nei confronti delle altre imprese partecipanti quando l’impresa sia estromessa o sostituita anteriormente alla stipulazione del contratto…altro

(altro…)