29 Giugno – TAR. E’ illegittimo il provvedimento di esclusione di una ditta «nel caso in cui sia stato adottato dal Dirigente del settore comunale di interesse, piuttosto che dal RUP». In materia «l’art. 31, comma 3, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (il quale, peraltro, amplia la dizione normativa del previgente art. 10, comma 2, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163), ha stabilito che la disposizione richiamata delinea la competenza del responsabile unico del procedimento (RUP) in termini residuali, competenza che si estende anche all’adozione dei provvedimenti di esclusione delle partecipanti alla gara, secondo un orientamento che il Consiglio di Stato ha definito “pacifico”»

Consulta qui il Tar Veneto, sentenza n. 695/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *