19 Luglio 2018 – TAR. E’ legittimo il soccorso istruttorio avviato dalla Stazione Appaltante alla ditta che pur «in possesso del requisito della cauzione provvisoria già da un tempo anteriore rispetto alla scadenza del termine di partecipazione» ha omesso di allegare all’offerta la relativa dichiarazione. In tal caso, infatti «si è in presenza di una carenza di elemento formale della domanda, ai sensi dell’art. 83, comma 9 del d.lgs. 18 aprile 2016 n. 50, ove con il termine “domanda” deve intendersi non solo la documentazione amministrativa costituiva dall’istanza di partecipazione e dalle dichiarazioni sostitutive di atto notorio e di certificazione presentate dal concorrente, ma tutto il complesso dei requisiti occorrenti per la partecipazione alla procedura di gara».

Consulta qui il Tar Campania, sentenza n. 4711/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *