14 Novembre 2018 – CDS. Il principio della par condicio dei partecipanti è leso se vi è stato errato caricamento informatico di una RDO di lavori pubblici. Infatti, il principio per cui i vizi incidenti nella fase partecipativa di gara determinano la violazione dei principi dell’ordinamento nazionale e comunitario “che postulano la massima partecipazione alle pubbliche gare, in condizioni di piena parità fra tutte le imprese idonee, ai fini dell’emersione della migliore offerta e dell’ottimale utilizzazione delle risorse pubbliche impiegate, rendendo in tal modo concreto ed attuale l’interesse pubblico generale ad un tempestivo intervento della stazione appaltante di ripristino della legalità mediante l’annullamento della procedura, a fronte di aspettative ancora molto limitate dei partecipanti alla procedura, […] con la conseguente attenuazione dell’obbligo motivazionale per l’adozione del provvedimento di secondo grado”.

Consulta qui CDS n. 6323/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *