22 Novembre 2018 TAR. La stazione appaltante ha il potere di posticipare l’accesso agli atti e ai documenti detenuti dalla Amministrazione. Tale potere si concilia con la tutela dell’interesse pubblico a che l’affidamento della fornitura sia disposto senza interruzioni non necessarie della procedura e, quindi, perseguire l’obiettivo di una celere conclusione del procedimento amministrativo.

Consulta qui TAR Lombardia Milano n.2615/2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *