26 Febbraio 2019 TAR. La valutazione di congruità ha carattere di globalità e sinteticità, senza concentrarsi esclusivamente, e in modo parcellizzato, sulle singole voci, atteso che l’indagine è preordinata ad accertare l’affidabilità dell’offerta nel suo complesso e non già con riferimento alle singole voci che la compongono. Quindi, il sindacato giurisdizionale, in ordine alle valutazioni della stazione appaltante, non può estendersi ad una autonoma verifica della congruità dell’offerta e delle singole voci, con conseguente esondazione nella sfera propria della Pubblica Amministrazione.

Consulta qui il TAR Lazio n.2487/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *